Channable

Blog

Come trarre il meglio dalla Cyber Week II e chiudere l’anno fiscale alla grande

25 novembre 2022

I rivenditori conoscono già molto bene il Cyber 5, ovvero, il periodo compreso tra il giorno del Ringraziamento ed il Cyber Monday passando per il Black Friday, un periodo nel quale ogni anno si generano vendite per miliardi di dollari in vista del Natale.

Come trarre il meglio dalla Cyber Week II e chiudere l’anno fiscale alla grande

E della settimana dopo il Natale, hai mai sentito parlare? Sebbene meno conosciuto, anche il periodo compreso tra il 26 e il 30 dicembre (noto come Cyber Week II) offre alcune occasioni allettanti per gli eCommerce anche in considerazione della grande quantità di consumatori che prendono giorni liberi al lavoro e che hanno più tempo da trascorrere online.

In questo articolo, suggeriamo alcune strategie pratiche per aiutare i rivenditori come te a sfruttare le opportunità offerte da quelle giornate del periodo natalizio per chiudere l'anno fiscale in modo ancora più redditizio.

Entra nella testa degli acquirenti

Cyberweek_pic2.png
Che il tuo obiettivo sia liberarti di un po’ di stock in eccesso o ricreare alcune delle tue offerte del Cyber 5, capire cosa pensano i consumatori può aiutarti a pianificare le tue vendite e la strategia commerciale per i giorni precedenti al Capodanno.

Gli scenari d’acquisto più comuni da tenere a mente sono quattro:

1. Il regalo e il rimpianto: Dopo aver scartato l’ultimo regalo natalizio, alcuni consumatori restano un po’ con l’amaro in bocca. Magari non sono arrivati gli auricolari Bluetooth che tanto volevano e si pentono di non essere stati più espliciti sui loro desideri. È proprio in questo momento che sono più disposti a comprare quello che avevano adocchiato da tempo e che non hanno trovato sotto l’albero.

2. Le gift card: Anno dopo anno, la popolarità delle gift card da spendere online o in negozio aumenta. La maggior parte di coloro che ricevono una carta regalo durante le vacanze (circa il 60% secondo uno studio) conta di utilizzarla nei giorni o nelle settimane immediatamente successive, inclusi gli acquirenti online.

3. La ricerca dell’affare di fine anno: A tutti piace fare un buon affare e gli compratori più astuti sanno che alcune delle migliori offerte saltano fuori proprio subito dopo Natale. Dinanzi a una vendita online post natalizia strategicamente pensata, potrebbero davvero decidere di riaprire il portafogli.

4. La spinta emotiva dei buoni propositi per l’anno nuovo: In media, il 41% dei consumatori stila una lista di buoni propositi per l’anno nuovo; come sempre, agli inizi la determinazione a rispettare tali propositi è più forte, e il tempo libero a disposizione dei consumatori verrà usato in tal senso. È in questo frangente che potresti approfittarne per promuovere prodotti e servizi che li avvicinano ai loro nuovi obiettivi, come per esempio alimenti sani e attrezzature per mettersi in forma.

Puoi trasformare ognuna di queste situazioni in un’opportunità di eCommerce per chiudere bene il quarto trimestre. Nella prossima sezione, ti condividiamo alcune strategie specifiche per farlo.

Fai funzionare a tuo favore i comportamenti d’acquisto

Nel periodo successivo alle feste, puoi creare una strategia eCommerce mirata allineando i tuoi obiettivi di vendita alle esigenze e ai desideri degli acquirenti potenziali.

Ecco sette idee da cui puoi trarre uno spunto iniziale:
1. Utilizza annunci mirati per promuovere le vendite e le offerte speciali di fine anno.
Cyberweek_pic7.png
La Cyber Week II è una settimana ideale per smaltire l’inventario e fare spazio agli articoli dell’anno successivo. Considerando che il 26 dicembre i consumatori tendono a trascorrere il proprio tempo in famiglia e con gli amici, puoi iniziare a pubblicizzare le vendite di fine anno tra il 27 e il 28 dicembre fino ad arrivare a Capodanno. A seconda del tuo budget pubblicitario, potresti persino proseguire fino ai primi giorni di gennaio.

2. Utilizza i dati sulle performance precedenti per ottenere informazioni strategiche sul ROAS.
Se la tua priorità è capitalizzare le vendite delle feste per massimizzare i tuoi profitti, la prima cosa che devi fare è utilizzare lo strumento analitico giusto per individuare gli articoli migliori che durante il Black Friday, il Cyber Monday e le prime settimane di dicembre hanno rappresentato il 10%-20% delle tue vendite.
Cyberweek_pic5.png
Quando avrai identificato i tuoi pezzi forti, soffermati sul ritorno sulla spesa pubblicitaria (ROAS) per ottimizzare le tue decisioni di marketing. Al posto di pubblicizzare tutto il tuo stock nella stessa misura, investi la maggior parte o persino la totalità della tua spesa pubblicitaria nei tuoi prodotti di maggior successo.

3. Mantieni la tua attività sulle piattaforme già testate, ma non aver paura di sperimentare anche con le nuove.
Oltre ai siti sui quali ti pubblicizzi già, prova a esplorare nuovi siti di eCommerce, come Amazon, eBay, Target e Walmart, e i siti di social commerce, come Facebook, Instagram e persino TikTok. I social non ti convincono? Dai un’occhiata a queste statistiche:
Cyberweek_pic3.png

4. Implementa una strategia di retargeting.
Proviamo a tracciare un parallelismo tra la pubblicità e la pesca e pensiamo a come poterla rendere strategica. Al posto di calare una rete ampia e vedere quanti pesci riesci a catturare, utilizza varie reti più piccole nei punti notoriamente preferiti dai pesci per nuotare. In altre parole, pesca dove ci sono i pesci. Questa analogia è utile per spiegare la forza degli annunci di retargeting. Con il retargeting, mandi agli acquirenti potenziali un promemoria di un articolo verso cui hanno mostrato interesse, pubblicizzandolo sui siti e sulle app che visitano frequentemente.

Ricordi l’esempio del consumatore che desiderava gli auricolari Bluetooth e che adesso rimpiange di non averli chiesti più esplicitamente? Se il tuo inventario include articoli di elettronica e utilizzi gli annunci di retargeting, quel consumatore potrebbe proprio finire in una delle tue reti e diventare un tuo cliente felice.

Per creare una campagna di retargeting efficace, ti consigliamo due strategie:

  • Soffermati sulle parole chiave di ricerca: Con il giusto strumento PPC, puoi automatizzare le tue campagne pubblicitarie scegliendo le parole chiave nel tuo feed e utilizzando l’inserimento dinamico di parole chiave (DKI) di Google per inserirle nei tuoi Google Ads. Utilizzando strategicamente le parole chiave, avrai la certezza di mostrare annunci pertinenti per ciascun acquirente.
  • Tieni traccia delle visite sul tuo sito web: Utilizzando Google AdWords e/o Facebook Ad Manager, puoi identificare chi visita il tuo sito, quanto tempo rimane e quali prodotti guarda. Una volta individuati i prodotti che interessano ai tuoi visitatori, puoi rivolgerti a loro con annunci rilevanti e mirati.

5. Utilizza al meglio i tuoi feed.
Le vacanze sono un momento perfetto per sperimentare i nuovi annunci Google Performance Max (precedentemente noti come annunci Google Smart Shopping), annunci che potrai mostrare nelle settimane prima di Natale e Capodanno. Ricorda, però, che l'efficacia di questi annunci dipende da quanto e come hai ottimizzato i feed dei tuoi dati prodotto.

Se usi Google Ads, non dimenticare i tuoi feed supplementari. Allo stesso modo, se sei su Facebook (Meta) Marketplace (che gestisce il social commerce di Facebook e Instagram), accertati anche qui di sfruttare i nuovi feed supplementari di Meta.

Compilando quanti più campi di dati possibile, puoi arricchire i tuoi feed dei prodotti con dettagli descrittivi.
In questo modo, potrai fornire maggior contesto al tuo annuncio, migliorare i suoi ranking e consentire a Google e a Meta di personalizzarlo in base alle parole chiave rilevanti utilizzate dagli acquirenti.

Devi anche verificare che il tuo feed sia preciso, organizzato e ottimizzato in base alle specifiche di ciascun marketplace, soprattutto se gestisci migliaia di prodotti. Una soluzione collaudata di gestione dei feed non solo ti avviserà di eventuali errori nei tuoi dati, ma si occuperà anche di modificare un descrittore da te inserito (es., beige) perché si abbini al descrittore della piattaforma pubblicitaria (es., marrone).

6. Promuovi i prodotti e i servizi che potrebbero essere richiesti in vista di un buon proposito per l’anno nuovo.
Pensa agli obiettivi che si prefiggono solitamente le persone. Quasi sempre hanno a che vedere con la correzione di un comportamento (es., meno spuntini, fare più esercizio fisico), l’apprendimento di una nuova competenza (es., imparare a suonare la chitarra) o un nuovo passatempo (es., viaggiare).
Cyberweek_pic6.png
Se la tua gamma di prodotti include scarpe da running, pesetti, snack salutari, strumenti musicali, trolley o qualunque altro articolo che possa ispirare un buon proposito, fallo sapere ai potenziali acquirenti con un annuncio chiaro, coinvolgente e ottimizzato.

7. Pianifica.
L’imperativo categorico, più di ogni altra cosa, è pianificare. Se al posto di applicare decisioni basate sui dati alla tua strategia generale crei la tua pubblicità in fretta e furia, non otterrai i risultati sperati. Prepara i tuoi annunci già a novembre o all’inizio di dicembre, così saranno pronti per essere lanciati entro il 27 dicembre. Se concludi bene l’anno, entrerai nel 2023 con maggiori profitti e nuove ispirazioni per il tuo eCommerce.

Il risultato

In un’epoca di contrazione economica, i consumatori spendono di meno, ma senza rinunciare a spendere. Questo è particolarmente vero durante le feste. Prendendo decisioni strategiche sulle tue campagne pubblicitarie, puoi ampliare il richiamo commerciale del Black Friday, del Cyber Monday e del Natale fino a Capodanno. E sebbene sia difficile che la Cyber Week II eguagli il successo di vendite del Cyber 5, può comunque essere una settimana promettente per le attività di eCommerce.

In che modo può aiutarti Channable

In Channable, offriamo tecnologia di ultima generazione per collegare rivenditori e pubblicisti con clienti di tutto il mondo. Disponiamo di una combinazione unica di strumenti di gestione dei feed di dati e di PPC automation all’interno di una piattaforma semplice ed intuitiva. I nostri strumenti sono facili da usare e aiutano i clienti a creare le campagne di cui hanno bisogno, a gestire i loro feed in piena autonomia e a integrare i loro marketplace senza alcun problema.

Se vuoi saperne di più o desideri programmare una consulenza, contatta uno dei nostri esperti di eCommerce.

Read this article in different languages:

EN
,
NL
,
DE
,
FR
,
ES
.

Related articles

Within category

Similar topics

Stay ahead of the curve

As we keep on improving Channable, we would like to share the latest developments with you.

Nome

Cognome

E-mail azienda *